fbpx

Coronavirus, Toyota Italia aiuta la Croce Rossa insieme alla rete dei concessionari

Per dare un contributo concreto alla popolazione italiana nell’emergenza Coronavirus, Toyota sceglie la Croce Rossa.

La Toyota Italia, insieme alla rete di concessionari, adotta un approccio locale e offre il suo contributo direttamente sul territorio.

Vetture da Toyota e Lexus

Per supportare le attività della Croce Rossa nei giorni dell’isolamento da Coronavirus, Toyota mette a disposizione della Croce Rossa Italiana una flotta di veicoli da utilizzare fino alla fine dell’emergenza sanitaria.

Auto per la CRI sede Toyota

Si tratta di automobili Toyota e Lexus consegnate direttamente ai Comitati della Croce Rossa Italiana dislocati sul territorio.

Utilizzo quotidiano sul territorio

Le auto saranno utilizzate dai volontari per i servizi di sostegno alla popolazione come l’assistenza sanitaria domiciliare e la consegna di medicinali e beni di prima necessità a chi non è nelle condizioni di potersi approvvigionare in maniera indipendente.

Coronavirus auto Toyota alla CRI

La Croce Rossa Italiana è attiva nell’emergenza Coronavirus per garantire soccorso, supporto logistico, sanitario, psicologico e il trasporto in sicurezza dei casi che necessitano ospedalizzazione o assistenza domiciliare.

Voglio ringraziare il gruppo Toyota per questo generoso contributo – ha commentato Francesco Rocca, Presidente della Croce Rossa Italiana – essere vicini ai più vulnerabili, alle persone fragili è da sempre la nostra missione e in questo momento sentiamo ancora più forte la responsabilità del nostro ruolo.

La Croce Rossa Italiana ha deciso di trasformare questo momento di emergenza del Paese nel Tempo Della Gentilezza, intensificando tuti i servizi sul territorio nazionale dedicati a sostenere le persone più vulnerabili.

Lo slogan scelto dalla CRI è Per le persone – vicini, ogni volta che vuoi.

Slogan CRI sul cofano

Attenzione al valore di comunità

In tempo di Coronavirus Toyota mette così l’accento sul valore della comunità, sia quella sociale che rappresenta il beneficiario finale dell’iniziativa, sia quella interna all’organizzazione.

Particolarmente significativa, da questo punto di vista, è la decisione di agire in maniera diffusa sule territorio insieme ai concessionari, che ne sono rappresentanti e protagonisti.

Toyota CHR Croce Rossa

Clicca qui per leggere l’articolo sulle iniziative delle diverse case nella riconversione degli impianti produttivi.

Clicca qui per leggere come la Seat abbia riconvertito parte dell’impianto spagnolo di Martorell alla produzione di ventilatori polmonari utilizzando come tecnologia chiave dei componenti automobilistici.