fbpx
  • Opel Zafira-E Life, tre in uno ad emissioni zero

    Zafira-E Life e Vivaro-E. E fu così che anche Opel entrò nell’elettrificazione dei van multispazio, quella strana categoria di veicoli ibridi non per ragioni di propulsione. Riescono infatti a cavalcare il mondo dei veicoli commerciali come furgoni e quello delle automobili come monovolume.

    …van multispazio, quella strana categoria di veicoli ibridi non per ragioni di propulsione. Riescono infatti a cavalcare il mondo dei veicoli commerciali come furgoni e quello delle automobili come monovolume.

    Opel Vivaro-E
    Chi nella polvere, chi sull’altare

    La Zafira fu lanciata nel 1999 e in quell’anno la General Motors (allora padrona di Opel) chiudeva dopo solo 3 anni il sipario sulla EV1. La prima elettrica di serie della storia era stata un fallimento, mentre in Europa il primo monovolume compatto a 7 posti fu un successo enorme.

    Opel Zafira 1999
    Ai tempi di Volt e Ampera…

    General Motors nel 2007 tento la strada dell’elettrico ad autonomia estesa con la Chevrolet Volt. In Europa arrivò come Opel Ampera. A Detroit, come prossimo passo avevano immaginato un monovolume: la Volt MPV5, presentata come concept al NAIAS di Detroit del 2011.

    Chevrolet Volt MPV5 concept
    Da monovolume a multispazio

    Poi arrivarono i Suv, i monovolume caddero in disgrazia e ora sono a serio rischio di estinzione. O, come detto, di trasformazione. Solo negli ultimi 5 anni hanno perso il 60% delle vendite mentre i multispazio sono cresciuti del 50%. Ecco perché la Zafira è diventata una di loro.

    …in Europa il primo monovolume compatto a 7 posti fu un successo enorme. Poi arrivarono i Suv, i monovolume caddero in disgrazia e ora sono a serio rischio di estinzione. O, come detto, di trasformazione

    Opel Zafira-E Life
    Le gemelle diverse

    Dopo 3 generazioni e oltre un milione di unità, la Zafira cambia per non morire e diventa persino elettrica. Inoltre si ritrova gemella, per ragioni industriali, di Citroën Space Tourer, di Peugeot Traveller e anche del Toyota Proace Verso. Anche loro diventati elettrici o in procinto di farlo.

    Opel Zafira-E Life
    Necessità convergenti

    La Zafira-E (alias Vivaro-E) vuole essere dunque un van per le famiglie numerose, uno shuttle di affari o piacere e un furgone. Tre in uno. Ad emissioni zero. L’esplosione dell’e-commerce spinge la coscienza del nostro tempo e gli operatori della logistica verso mezzi di questo tipo.

    La Zafira-E (alias Vivaro-E) vuole essere dunque un van per le famiglie numerose, uno shuttle di affari o piacere e un furgone. Tre in uno. Ad emissioni zero

    Opel Zafira-E Life
    Una nuova etica del business

    Allo stesso tempo, anche per gli uomini d’affari e le aziende la questione etica è centrale. Un veicolo come la Zafira-E può fare da ufficio o salotto viaggiante per chi viaggia per lavoro o piacere. Può girare nei centri storici, nelle città d’arte, nei parchi e nelle località sciistiche.

    Opel Zafira-E Life
    La moltiplicazione degli utilizzi

    La Zafira può essere anche l’auto per chi ha tanti figli, per le case di riposo o anche per gli istituti religiosi e le parrocchie, visti gli ultimi orientamenti del papato. Vero è che l’autonomia massima (330 km) non è del tutto ideale. Anche per questo un’infrastruttura adeguata può creare, insieme ai nuovi mezzi, un nuovo modo di viaggiare.

    Leggi l’articolo su papa Francesco che usa una Toyota Mirai a Nagasaky

    Opel Zafira-E Life
    Tre lunghezze e dotazione da automobile

    La Zafira-E Life è disponibile in tre lunghezze (4,60, 4,95 e 5,30 metri) con abitacolo fino a 9 posti e un vano bagagli che può arrivare a 4,5 metri cubi. La dotazione di sicurezza è da vera automobile (ACC, mantenimento della corsia, specchietto virtuale, head-up display…).

    Opel Zafira-E Life
    Una piattaforma che non ingombra

    Da automobile è anche la piattaforma EMP di PSA, già usata su altri modelli come Peugeot 208 e 2008, DS3 Crossback e Opel Corsa. È definita multienergia perché può accogliere motori tradizionali ed elettrici mantenendo lo spazio interno. Anche per la Zafira-E è così.

    Opel Zafira-E Life
    Anche per la corta, capacità elevata

    La versione small, viaggiando in 5, ha un bagagliaio da 1,5 metri cubi (fino al tetto). Si arriva a 3.397 litri smontando tutti i sedili. Quest’ultimi hanno un sistema che permette loro di scorrere lungo i binari in alluminio. Dunque le configurazioni possibili sono molteplici.

    Opel Zafira-E Life
    Fino a 100 kW in corrente continua

    Legati alla piattaforma il motore (100 kW e 260 Nm), e le due batterie: da 50 kWh per un’autonomia di 230 km e da 75 kWh e 330 km, ma solo per le varianti medium e large. Si ricaricano a 7,4 kW in corrente alternata (11 kW trifase optional) e fino a 100 kW in corrente continua.

    Legati alla piattaforma il motore (100 kW e 260 Nm), e le due batterie: da 50 kWh per un’autonomia di 230 km e da 75 kWh e 330 km

    Opel Zafira-E Life
    Facilitare la ricarica

    Per ricaricare la più piccola all’80% occorre mezz’ora, 45 minuti per quella più grande. Free2move, il brand di mobilità PSA, permette di avere accesso a 195mila punti di ricarica in Europa a tariffa unica. L’app permette di controllare a distanza ricarica e climatizzazione.

    Opel Zafira-E Life
    Quando l’elettrico migliora il servizio

    Per gli NCC, solitamente di colore scuro, è un bel vantaggio se si deve parcheggiare sotto il sole. In questi casi, occorre avviare la climatizzazione al massimo. E non fa bene a comfort e salute. Con l’elettrico si aprono (con il telecomando o con un movimento del piede) le portiere scorrevoli e si parte freschi, senza correnti d’aria e la batteria carica.

    Opel Zafira-E Life
    Avanti ricarica!

    La presa CCS2 Combo si trova nei pressi del parafango anteriore, lato guida, dietro uno sportellino che si apre a scatto facendo pressione. Al posto del bocchettone, posto più dietro, è stato messo un semplice coperchio. Ragioni di costo, ma si poteva fare meglio.

    Opel Zafira-E Life
    Dalla leva alla levetta

    Sulla strumentazione il contagiri sostituisce l’indicatore di potenza, l’indicatore dello stato di carica quello del serbatoio. La leva del cambio in plancia è sostituita da una levetta e due pulsanti: P per il parcheggio e B per intensificare il recupero dell’energia in rilascio.

    Opel Zafira-E Life
    Agile all’acceleratore

    Con la modalità di guida Normal la Zafira ha 80 kW, con la Eco scende a 60 kW e con la Sport spara tutti i suoi 100 kW. La differenza si sente, ma l’acceleratore si mantiene sempre reattivo, piacevolmente ma con giudizio. In ogni caso, la velocità massima è di 130 km/h.

    Con la modalità di guida Normal la Zafira ha 80 kW, con la Eco scende a 60 kW e con la Sport spara tutti i suoi 100 kW

    Opel Zafira-E Life
    Rigida, ma non perché è tedesca

    Come da copione, l’accelerazione nei primi metri è il piatto forte della Zafira-E insieme alla silenziosità, fino alle medie velocità. Rispetto ad un’auto si percepisce la maggiore rigidità del retrotreno, causa la struttura (assale rigido), il peso e la capacità di carico necessaria ad un tale mezzo.

    Opel Zafira-E Life
    Gli incontri della natura e della mobilità

    Di contro, il peso delle batterie e il baricentro basso danno maggiore stabilità. Nel breve tratto di prova, tra Francoforte, Rüsselsheim, Wiesbaden e Mainz, dove il Meno si butta nel Reno, l’incontro tra multispazio e furgone dà esito positivo. Anche con l’elettrico, anzi acquisisce senso maggiore.

    Nel breve tratto di prova, tra Francoforte, Rüsselsheim, Wiesbaden e Mainz, dove il Meno si butta nel Reno, l’incontro tra multispazio e furgone dà esito positivo. Anche con l’elettrico, anzi acquisisce senso maggiore

    Meno Reno
    Autonomia? Promessa mantenuta

    Alla prova dei fatti, l’autonomia reale indicata è simile a quella dichiarata. E si mantiene prevedibilmente costante anche percorrendo tratti veloci. Nella marcia stop&go si può fare sicuramente meglio. Come si sa, i semafori e le decelerazioni sono un tesoro per l’elettrico.

    Opel Zafira-E Life
    Il carico di energia

    A questo proposito, sarebbe interessante verificare se il sistema di recupero viene intensificato in base alle ingenti variazioni di carico. Potrebbe essere comfort di guida in più e possibilità di fare un raccolto migliore proprio mentre si lavora più forte.

    Opel Zafira-E Life
    Un bell’incentivo, un piano ambizioso

    La Zafira Zafira–E Life parte da 48.910 euro. Grazie però all’ecobonus statale e agli incentivi commerciali Opel si può scendere fino a 31.678 euro. Opel punta entro il 2024 ad elettrificare tutti e 9 i modelli della propria gamma, tra questi, 5 automobili e 4 veicoli commerciali.

    Opel Zafira-E Life