fbpx

Volvo Italia, l’elettrificazione frutta il miglior risultato degli ultimi 25 anni

Volvo Italia con 18.151 immatricolazioni chiude il 2020 con una quota di mercato pari all’1,3%, la più alta degli ultimi 25 anni.

Oltre all’innovazione di stile iniziata anni fa con la nuova versione dell’ammiraglia Suv Volvo XC90, a far balzare in alto l’affermazione del marchio Volvo in Italia c’è il successo delle versioni elettrificate (plug-in hybrid e full electric), pari a oltre il 40% del totale.

La quota di mercato della Volvo in Italia è in crescita per il quarto anno consecutivo, a riprova di un gradimento ormai radicato nelle scelte degli automobilisti italiani.

Volvo XC40 Recharge dinamica

Modello elettrico in arrivo

A rafforzare ulteriormente il peso dell’elettrificazione nella presenza Volvo sul mercato italiano, sta per arrivare il primo modello con trazione completamente elettrica, la Volvo XC40 Recharge P8.

Volvo XC40 Recharge elettrica

La Volvo XC40 Recharge con trazione esclusivamente elettrica è equipaggiata con trazione integrale e garantisce – secondo i dati del costruttore – un’autonomia di percorrenza di oltre 400 km con una ricarica completa, secondo il ciclo di omologazione WLTP.

Volvo XC40 recharge

La potenza disponibile è di 408 cavalli e la batteria può essere ricaricata all’80% della capacità in 40 minuti utilizzando un dispositivo di ricarica rapida.

Grande attenzione alla sicurezza

Partendo dai già elevati standard di sicurezza della XC40 con motorizzazione tradizionale, la Volvo ha riprogettato e rinforzato la sezione anteriore della XC40 Recharge P8 per garantire la corretta resistenza all’impatto anche in assenza del motore a combustione interna dal vano motore.

Volvo XC40 Recharge batteria

La batteria è collocata al centro della carrozzeria ed è protetta da una gabbia di sicurezza di alluminio, capace di garantire una zona adeguatamente deformabile attorno agli accumulatori, capace di assorbire e dissipare l’energia cinetica in caso d’urto.

Sempre più premium

Le 18.151 immatricolazioni, che hanno consentito nel 2020 alla filiale italiana di Volvo il migliore risultato in termini di quota di mercato da 25 anni a questa parte, sono caratterizzate dall’ottimo risultato nei segmenti premium sui quali sono posizionati i modelli della gamma.

Volvo XC40 recare elettrica posteriore

La Volvo sui segmenti premium in Italia – cioè quelli relativi alle auto alto di gamma come posizionamento di qualità, finiture, prezzo e allestimento – in Italia è passata dal 10,4% del 2019 al 12,4% del 2020.

Impatto Covid minore del mercato

La Volvo in Italia ha subito una contrazione rispetto al 2019 – dovuta alle incertezze e ai periodi di lockdown che hanno fortemente perturbato il mercato – nettamente inferiore rispetto all’intero comparto delle auto nuove.

La Volvo in Italia registra infatti un -17% rispetto al 2019, contro un calo del 28% del mercato totale.

Volvo Car Italia

Il risultato è ancora più significativo nei segmenti specifici sui quali sono presenti i modelli Volvo – quelli alto di gamma, appunto – per i quali la perdita del marchio svedese è stata del 3% contro un -19% fatto segnare dai segmenti premium nel loro complesso.

Volvo XC40 e XC60 le preferite in Italia

I modelli più venduti in Italia sono il SUV compatto Volvo XC40, con oltre 9.700 unità immatricolate, e la Volvo XC60, che ha superato quota 4.200 unità immatricolate.

Elettrificazione di successo

Le versioni elettrificate, composte cioè da ibride plug-in e full electric (già presenti sul mercato, visto che la XC40 Recharge è ordinabile dai clienti) hanno costituito oltre il 40% delle vendite.

Volvo elettrificata ricarica

Grande crescita rispetto al 2019, quando la quota delle motorizzazioni plug-in hybrid era stata pari soltanto al 7,5%.

Volvo si distingue come l’unico brand premium capace di crescere del 2 per cento in termini di quota di mercato rispetto al 2019.

Commenta Michele Crisci, presidente della Volvo car Italia.

Appare evidente che anche per gli automobilisti italiani la transizione verso l’elettrificazione è una realtà di fatto. E questa è di per sé una svolta determinante per il futuro.

Michele Crisci presidente Volvo Italia